I TABELLINI DEGLI INCONTRI Tabellini index >

Tabellini del 09/02/2007 >


09/02/2007 - Girone 9 - Eliminatorie - INTER - MODENA 2 - 2

[Girone 9 - Eliminatorie]

INTER - MODENA 2 - 2

RETI: 19'pt Litteri, 32'pt Siligardi, 37'pt Lazzari, 6'st Russo.

INTER (4-4-2): Belec; Fais, D.Esposito, Bonucci, Fautario (11'st Puccio); Siligardi, Maaroufi (44'st Maa Boumsong), Bolzoni, Pedrelli; Litteri (25'st Biabiany), Ribas.
A disp.: Tornaghi, Conrotto, Figliomeni, Slavkoski. All.: V. Esposito.

MODENA (4-1-4-1): Vergari; Ricchi, Morselli, Mustafay, Caselli; Provvedi (39'st Rendina); Bellesia, Gardella, Nicoletti (23'pt Giovanardi), Lazzari (46'st Matola); Russo.
A disp.: Barraco, A.Pulga, Rosi, Budriesi. All.: I. Pulga.

ARBITRO: Chiericoni di Pisa.

NOTE: espulso Biabiany al 49'st; ammoniti, Esposito(I), Mustafay, Ricchi e Russo(M); corner 3-1 per l'Inter.

Una giornata storta di Belec complica la possibile qualificazione all'Inter. L'estremo difensore prima non vede partire il tiro di Lazzari sul proprio palo, poi su un cross sbaglia il tempo e il modo d'intervento e regala la palla ai modenesi, che ringraziano e pareggiano. E dire che i nerazzurri avevano iniziato molto bene, manovrieri, efficaci con un super Siligardi, autore di assist e di un gol. Il tempo di prendere le misure ad un Modena impacciato, emozionato di giocare a Viareggio con l'Inter milionaria, che i nerazzurri di mister Esposito prima con una gran botta di Litteri da due metri, poi con una rete su punizione alla Marolino Corso, di super Siligardi, in tredici minuti sembra gi tutto scritto. I nerazzurri si fermano, per controllare la partita e il Modena, prima timidamente, poi con sempre maggiore convinzione conquista la trequarti e trova un insperato alleato nel giovane Belec, fra i pali nerazzurri. Cinque minuti dopo la rete del 2-0 arriva la prima papera su tiro di Lazzari, con palla che rimbalza davanti all'estremo interista e si insacca accanto al palo. Pronti via nella ripresa l'Inter non sembra aver voglia di giocare, il Modena ci crede e ancora sull'intervento in presa alta, costruisce la sua rimonta: bravo sotto misura a correggere di forza in rete l'attaccante Russo. Colpiti nell'orgoglio i nerazzurri si gettano in avanti, ma le punte non si muovono, e solo la traversa di Litteri spegne la voglia di vincere. Poi ancora Siligato chiama Vrgari alla deviazione disperata su gran botta della distanza, ma il pareggio ormai scritto.












Diadora